Menu

Old Vine Project

Old Vine Project: Preservare le vecchie viti attraverso formazioni alla potatura in Sudafrica

FELCO è orgogliosa di collaborare con l’Old Vine Project (OVP) in Sudafrica, contribuendo a promuovere e preservare le vecchie viti attraverso l’educazione alla potatura.

Nei vigneti di tutto il mondo, i vecchi vitigni sono menzionati con orgoglio sulle etichette delle bottiglie. Ai vecchi vigneti e ai vini che essi producono si attribuisce un certo valore. Tuttavia, solo in un paese, il Sudafrica, tale rivendicazione è certificata da un’autorità nazionale di regolamentazione del vino.

I membri del progetto “Old Vine” possono ora apporre un sigillo di certificazione (Certified Heritage Vineyards) sulle bottiglie di vino prodotto da vigneti di 35 anni o più, insieme alla data di impianto. Questo sigillo garantisce al consumatore che i vini sono autentici e che i vitigni da cui sono stati ottenuti sono stati coltivati secondo le linee guida della viticoltura e della vinificazione OVP.

L’Old Vine Project (OVP) è stato formalizzato nel 2016 con il finanziamento iniziale della Fondazione Rupert, anche se l’impegnativo lavoro di documentazione dei vecchi vigneti sudafricani era stato intrapreso dalla viticoltrice Rosa Kruger nel 2002. André Morgenthal, project manager di OVP, ha raggiunto Kruger nel 2016, e ha fatto avanzare ulteriormente il progetto. Con l’ausilio della trazione e la diffusione della consapevolezza, sono stati avviati altri progetti per costruire l’impronta OVP.

Alcuni dei nuovi vini più entusiasmanti del Sudafrica provengono da vecchi e nobili vitigni, ma in passato si perdevano in enormi serbatoi anonimi. Allo stesso modo, gli agricoltori ricevevano retribuzioni minime per via delle basse rese. Rosa Kruger afferma: “... Noi crediamo, in sostanza, che le viti più vecchie producano vino di una certa qualità e carattere che si differenziano in modo unico dai vini prodotti con vitigni più giovani. A causa dell’età, le viti più vecchie hanno più problemi inerenti alle malattie del legno e al vigore, rispetto alle viti più giovani”, prima di aggiungere “Una potatura attenta e alcuni principi vanno sempre rispettati. Ogni vite è unica, e ogni vite deve essere trattata analizzando le sue abitudini di crescita e i suoi problemi specifici”.

Preservare attraverso la formazione e l’istruzione

Il Sudafrica vanta un totale di 3.505 ettari di vigne più antiche, che rappresentano il 4% del totale. I vigneti più vecchi danno meno frutti, e questo si traduce in una minore quantità di uva per ettaro e, in ultima analisi, in una minore redditività dell’investimento. Le persone che si prendono cura dei vigneti costituiscono la base di un buon vino. Il talento e il livello di abilità del potatore determinano la longevità del vigneto.

In generale, i vignaioli non sono informati e quindi ignorano le particolari esigenze delle viti vecchie, da considerare sin dall’inizio della potatura. È essenziale avviare un programma di formazione per spiegare ai potatori come rispettare le vecchie viti nel loro approccio e nei loro metodi di potatura. L’obiettivo è quello di impartire una formazione a ogni singola persona che pota una vecchia vite nella provincia del Capo Occidentale, entro i prossimi 3 anni.

FELCO è orgogliosa di far parte del programma di conservazione dell’OVP e di sostenere le quattro sessioni di formazione iniziale ospitate dai membri del progetto Old Vine nel 2019.

Rosa Kruger condivide la seguente intuizione: “Le vecchie viti sono una meravigliosa fonte di conoscenza per la ricerca scientifica, per la nostra comprensione delle piante e del processo di invecchiamento della vite, specialmente in questo difficile momento di cambiamento climatico”.

Implementando pratiche di viticoltura sostenibile, come l’utilizzo di materiale esente da virus, l’impianto di diverse cultivar, e in aree diverse, e l’utilizzo di pratiche di potatura corrette ed efficaci, possiamo promuovere una cultura dell’impianto per migliorare l’invecchiamento dei vigneti”, aggiunge Morgenthal.

L’obiettivo a lungo termine del progetto è quello di creare una rete di conoscenze che favorisca un flusso di informazioni in entrata e in uscita. Nel corso dell’anno sono stati formati quattro istruttori, che a loro volta hanno formato 60 partecipanti. I partecipanti, a loro volta, trasmetteranno le conoscenze relative alla potatura delle vecchie viti alla rete di 60 membri dell’OVP. 

Non sono solo le conoscenze e il miglioramento delle competenze a svolgere un ruolo essenziale, ma anche l’influenza che ciò ha nell’accrescimento dell’autostima e della fiducia, attraverso la formazione e lo sviluppo delle competenze stesse.

FELCO 2: una serie speciale anniversario

La FELCO 2 è il paio di forbici / cesoie più iconico di FELCO. Dal 1949, l’anno del suo lancio, più di 16 milioni di unità sono state vendute in tutto il mondo. Per celebrare il suo 70° anniversario, FELCO sta lanciando una serie limitata FELCO 2 con un regalo celebrativo, e i proventi delle vendite di questa serie limitata contribuiscono a sostenere il programma di grande impatto OVP.