News

Notizie e articoli di stampa FELCO

Notizie e articoli di stampa FELCO HQ

  • FELCO 16 - FELC
    FELCO amplia la sua gamma di cesoie con tre nuovi modelli di nicchia: 2 attrezzi per i mancini e una cesoia per i fiori.

    FELCO tiene conto delle esigenze dei propri clienti per lo sviluppo dei suoi attrezzi, anche quando si tratta delle esigenze di una minoranza o di un mercato di nicchia. Con il lancio delle tre nuove cesoie, FELCO mostra chiaramente la volontà di soddisfare le esigenze dei professionisti presentando degli attrezzi perfettamente adatti alle condizioni d’uso.

    FELCO FELCO 16 e 17 - Modelli per i mancini
    FELCO 16 (derivato da FELCO 6) e FELCO 17 con impugnatura rotante (derivato da FELCO 12) sono progettati per i mancini. Unasignificativa minoranza, circa una persona su dieci, è mancina. Entrambi i modelli arricchiscono la gamma di cesoie per mancini, offrendo attrezzi compatti, estremamente maneggevoli e confortevoli.

    Il fatto che un professionista del taglio riesca a raggiungere fino a 10.000 tagli al giorno, e per più mesi all’anno, è la dimostrazione che soltanto una cesoia precisa, compatta e perfettamente adeguata alla mano è in grado di risolvere i problemi inerenti il taglio. 10.000 tagli al giorno: è questo l’obiettivo di resistenza della cesoia e dell’operatore...

    L’affidabilità degli attrezzi FELCO è più che dimostrata. Leader mondiale delle cesoie dal 1945, FELCO ha sempre trovato il perfetto equilibrio tra efficienza, ergonomia, affidabilità e precisione. Ancora oggi, FELCO, grazie alle due nuove cesoie per mancini, offre una soluzione senza compromessi: impugnature comode in alluminio lavorato, lama e controlama in acciaio temprato di alta qualità e regolazione micrometrica della testa di taglio per un taglio pulito e preciso.

    Disponibili per la vendita da ottobre 2014.


    FELCO 4C&H - Cesoia per fiori
    FELCO 4 Cut&Hold è una cesoia per fiori che permette di tagliare i fiori senza danneggiarli. Si tratta di un adeguamento
    del modello FELCO 4, sul quale è avvitato un dispositivo speciale a livello della lama per mantenere lo stelo dopo il taglio ed evitare
    che il fiore cada a terra.

    Senza dover rinunciare alle caratteristiche del marchio, quali impugnature in alluminio forgiato, lama e controlama ribattuta in acciaio temprato di alta qualità, FELCO 4C&H offre una soluzione particolarmente vantaggiosa per i produttori attenti al prezzo dei propri attrezzi, rispetto al “fratello maggiore”, FELCO 100 (attrezzo per il taglio dei fiori strutturato sul modello FELCO 11).

    Disponibili per la vendita da ottobre 2014.

  • STIHL and FELCO
    STIHL and FELCO sign partnership deal

    FELCO, the manufacturer of professional pruning shears and cable cutters, is to cooperate with chain saw and power tool manufacturer STIHL in the area of cordless pruning shears. A global collaboration contract covering distribution, co-branding, technological developments and market penetration was signed by STIHL and its affiliate VIKING on one hand and FELCO and its spin-off FELCO Motion on the other hand at FELCO premises, in Les Geneveys-sur-Coffrane, Neuchâtel (Switzerland) on May 7th, 2014. Two family-owned companies, decades of experience, each a specialist in its own field, strict quality standards and a high level of in-house production: There are many aspects that STIHL and FELCO have in common. This prompted the idea of joining forces to fill a gap in the STIHL product portfolio to the benefit of both parties. STIHL executive board member Norbert Pick explains: “STIHL expands the range of products which can be powered with our battery system.” “This partnership marks a new milestone at FELCO. It inaugurates a new era in terms of new and co-developed products as well as synergies in marketing and distribution for our companies. Both sides win,” says FELCO managing director Christophe Nicolet. The first co-developped tool, the ASA 85 cordless pruning shears, will be added to the STIHL product line this autumn.

    Felco SA possesses 70 years of experience in the cutting and pruning expertise, associated with its young spin-off FELCO Motion, engine of the technological innovations dedicated to the new generation of electro-portable tools. The company is highly recognized by STIHL for its technology and manufacturing expertise in manual and battery powered pruning tools. The cooperation agreement will not be limited to cordless pruning shears: STIHL recently began selling, under its own brand, hand saws produced by FELCO. In addition, STIHL will further gradually extend its line with FELCO pruning shears and loppers starting in 2015. In this case, the origin of the products remains evident. Both STIHL and FELCO will appear on the packaging with their respective logos and brand colors. Christophe Nicolet illustrates: “We are confident that both OEM products and co-branded FELCO manual pruning shears will strengthen our global presence in professional pruning tools. Through this cooperation, both STIHL and FELCO are offering a better access to end-users looking for innovative pruning solutions.”


    FELCO Company Portrait
    FELCO is the world-leading manufacturer of professional pruning shears and cable cutters since 1945. FELCO manufacturing facilities and R&D center are based in Switzerland. Driven by passion, ethic and perfection, the FELCO entity brings together a vast network of importers in over 90 countries as well as 7 subsidiaries based in France, Germany, Benelux, Australia, South Africa, USA and Canada. The FELCO Group employs over 220 people on 3 sites located in Switzerland. Visit us at www.FELCO.com


    FELCO Motion Portrait
    FELCO Motion SA, created in 2010, is a spin-off of FELCO SA. Its first mission is to develop, design, assemble and deliver innovative mechanical and electronic solutions for all the new range of electro portable pruning and cutting tools FELCO is commercializing throughout its distribution network. The know-how developed and capitalized within our organization is also contributing to propose to other market segments and customers, high technological solutions with a clear focus on innovation, quality and durability.


    STIHL Company Portrait
    The STIHL Group develops, manufactures and distributes power tools for professional forestry and agriculture as well as for garden and landscape maintenance, the construction sector and the demanding private user. The range of garden power tools from VIKING complements the product line. Products are distributed exclusively through authorized dealers, including 34 marketing subsidiaries, about 120 importers and more than 40,000 dealers in over 160 countries. STIHL has been the world’s top-selling chain saw brand since 1971. The company was founded in 1926 and is based in Waiblingen near Stuttgart. In 2013, STIHL achieved a worldwide sales volume of 2.81 billion euros with a workforce of 13,844.

  • FELCO listening
    FELCO ascolta il proprio mercato

    Per l'impresa di Geneveys-sur-Coffrane, il contatto diretto con gli utilizzatori è particolarmente importante. Le equipe della sede viaggiano regolarmente in tutto il mondo per incontrare i clienti FELCO alla ricerca di miglioramenti da apportare alle cesoie svizzere. Questa prossimità ha sempre fatto parte della filosofia di FELCO, che ha sempre tenuto conto delle esigenze degli utilizzatori per lo sviluppo dei suoi strumenti. Grazie alla propria rete di distribuzione in tutto il mondo, FELCO fornisce un servizio di prossimità e si adopera a diffondere la comunicazione in 14 lingue, garantendo così una comprensione ottimale.
    FELCO, utensili progettati per i professionisti del taglio e della potatura
    Nel 1946, Félix Flisch esportava già i suoi prodotti nei Paesi Bassi, in Germania, in Belgio, in Sud Africa e in Israele, con l'impegno costante di farsi riconoscere dall'utente professionista.
    Operante attualmente in più di 100 paesi, FELCO è un'azienda riconosciuta a livello mondiale come partner affidabile per il lavoro e lo sviluppo. Un marchio così affidabile ha il suo prezzo: l'azienda è infatti costretta a ricercare costantemente l'innovazione e la qualità per i propri prodotti. Pertanto, ha creato un reparto di ricerca e sviluppo che, ponendosi all'ascolto del mercato, anticipa i bisogni e definisce soluzioni innovative e all'avanguardia.
    In quasi 70 anni di esistenza, FELCO ha assistito a un considerevole ampliamento della propria gamma di prodotti. Le forbici semplici degli esordi sono state affiancate da forbici ad impugnatura rotante, poi da attrezzi assistiti, fino ad arrivare all'attuale assortimento completo di prodotti dal rendimento ancora più elevato, fabbricati con materiali sempre più innovativi. Tuttavia, i valori fondamentali di ergonomia, affidabilità e durata sono rimasti immutati dal 1945.
    Perché i professionisti del taglio devono disporre di una forbice adatta alle proprie mani e all'utilizzo che ne faranno, gli ingegneri di FELCO lavorano costantemente all'ergonomia degli utensili. I componenti ad alta precisione consentono la sostituzione di tutte le parti, mentre l'uso dei materiali migliore garantisce durata del prodotto ed eccellente qualità di taglio.
    FELCO, un servizio di prossimità
    Nel corso degli anni FELCO ha creato una rete di distribuzione capillare, stabilendo contatti professionali di prossimità in tutto il mondo. La rete distributiva di FELCO vanta una formazione completa che la rende in grado di rispondere alle domande e alle aspettative dei più esigenti. Grazie alla durevole collaborazione e partnership con l'intera rete distributiva, i clienti possono approfittare di informazioni pertinenti e di una rapidissima diffusione dei nuovi prodotti. La rete distributiva è parte integrante della grande famiglia FELCO e ne condivide i valori, il cui obiettivo è la completa soddisfazione dei clienti.
    Per FELCO è molto importante che la rete di vendita che opera sul territorio sia presente in fiere nazionali e internazionali. A tale scopo, vengono organizzati seminari tecnici e commerciali in tutto il mondo.
    FELCO, utensili fatti per durare
    Gli utensili FELCO sono fatti per durare. Più che una promessa commerciale, si tratta di una vera e propria filosofia, ereditata dal fondatore dell'azienda, Felix Flisch, che ebbe l'idea geniale secondo la quale ogni componente deve essere sostituibile. Così, per ogni modello FELCO sono disponibili ricambi e l'utilizzatore è in grado di garantire la regolare manutenzione dell'utensile. Le operazioni più complesse vengono eseguite dagli importatori o dalla casa madre. Ad esempio, la sostituzione dei componenti rivettati o delle impugnature in plastica richiede attrezzature speciali e una mano ferma.
    Per garantire la massima vicinanza e reattività, in ogni paese l'importatore di FELCO o il rivenditore FELCOtronic garantiscono un servizio post-vendita, con personale appositamente addestrato in caso di forbici elettro portatili.
    FELCO e l'incontro digitale con i propri clienti
    Dal 2012, FELCO si è dedicata all'incontro "digitale" con i propri clienti attraverso i social network. Si tratta di una modalità innovativa per instaurare un dialogo diretto con gli utilizzatori finali, offrendo loro la possibilità di interagire e di scambiarsi opinioni. FELCO è più vicina che mai ai propri clienti sia fisicamente sul territorio, sia attraverso la sua rete di vendita o in modo virtuale, al passo con le più moderne tecnologie.

  • Nouvelle éditio
    Nuova edizione della rivista FELCO PASSION

    Scoprite la nuova rivista FELCO PASSION online o scaricatene la versione.pdf
    Buona lettura!

  • FELCO 7
    Nuove impugnature rotanti per una migliore ergonomia e comfort.

    FELCO ha migliorato l’ergonomia dei modelli FELCO 7, FELCO 10, FELCO 12 e FELCO 50 per una presa ancora più piacevole e confortevole.

    Leader mondiale nota per la qualità dei suoi utensili da taglio e da potatura, l'azienda svizzera FELCO continua a migliorare l'ergonomia delle sue cesoie a una mano con impugnatura rotante a cui appartengono i modelli FELCO 7, 10, 12 e 50 della gamma "Verde". Una ricerca per un’ulteriore eccellenza poiché, quando si utilizzano le cesoie, le impugnature rotanti, accompagnando il movimento della mano, garantiscono un comfort superiore. Tali utensili sono destinati principalmente ai professionisti che lavorano in arboricoltura, orticoltura e viticoltura, ma sono disponibili anche per gli appassionati più esigenti. Tutti i nuovi modelli saranno lanciati nel mese di settembre.

    I miglioramenti apportati hanno permesso di aumentare il comfort dei modelli FELCO 7, FELCO 10, FELCO 12 e FELCO 50. La principale modifica è stata la scelta di un rivestimento di elastomero (gomma) per l’impugnatura rotante, più morbido e più aderente rispetto al materiale polimerico utilizzato finora. Inoltre, la geometria delle impugnature in alluminio dei modelli FELCO 7, 10 e 50 è stata rivista per aumentare l'usabilità e l'efficacia delle cesoie.

    La robustezza dei prodotti caratterizza da sempre la FELCO. Infatti le impugnature in alluminio delle cesoie sono garantite a vita. Inoltre, i progettisti hanno fatto sì che i nuovi pezzi di ricambio, comprese le impugnature rotanti, siano compatibili anche con gli attrezzi meno recenti.

  • FELCO 801, the
    FELCO 801: la cesoia elettrica portatile ideale per lavori intensivi.

    Grazie a FELCO 801, FELCO completa la propria gamma di cesoie elettriche portatili. Questo modello innovativo è particolarmente adatto ai lavori di taglio in vigna grazie allo specifico design. Rapida, leggera ed ergonomica, la FELCO 801 si adatta facilmente alle piante che devono essere tagliate. In grado di tagliare diametri fino a 30 mm, Felco 801 è ideale per numerose altre attività.

    Con FELCO 801, la marca svizzera propone l'attrezzo elettrico portatile ideale per tagli di diametro fino a 30 mm. Particolarmente adatta ai lavori in vigna, FELCO 801 può essere utilizzata anche per lavori di orticoltura, nei vivai oppure per la manutenzione in parchi e giardini.

    FELCO 801 fornisce comfort in tutte le fasi. FELCO 801 è stata concepita pensando alle esigenze degli esperti del settore. L'attrezzo è leggero, equilibrato in mano, comodo e facile da maneggiare. Il grilletto rotante e le dimensioni ridotte del corpo della cesoia offrono una maneggevolezza unica. L'ergonomia e il peso leggero rendono il lavoro più facile e riducono la tensione dei muscoli del braccio e della spalla.

    Per i mancini sono state pensate soluzioni specifiche con una variante concepita appositamente:
    FELCO 801G.

    La custodia compatta e leggera semplifica i movimenti e garantisce una buona ripartizione del peso della/e batteria/e. La struttura felpata garantisce una circolazione ottimale dell'aria e dunque un maggiore comfort. Solida e robusta, la custodia è compatibile con gli altri modelli della gamma FELCOtronic.

    Il cordone ultra flessibile scivola in uno dei passanti posizionati su ciascuna spalla ed evita di impigliarsi nei rami.

    Una produttività migliorata grazie a FELCO 801. Il suo design e la forma della sua testa di taglio permette alla FELCO 801 di muoversi facilmente tra i rami da tagliare.

    Il controllo preciso del movimento della lama grazie alla modalità progressiva fornita garantisce massima precisione, taglio efficiente e sicurezza. La modalità semi aperta permette, a sua volta, di risparmiare tempo prezioso quando si tagliano diametri piccoli.

    Gli ingegneri del marchio svizzero hanno immaginato una meccanica innovativa e performante, in particolare grazie all'aumento della velocità di rotazione del motore e all'ottimizzazione del passaggio della vite a testa piana.

    La cassetta di comando fornisce numerose informazioni, quali l'autonomia disponibile, il numero di tagli, il supporto alla diagnostica, ecc.

    La batteria dura all'incirca un'intera giornata di potatura e può variare a seconda della resistenza e del diametro della legna da tagliare. In caso di necessità, è possibile aggiungere una seconda batteria, indipendentemente dal livello di carica di entrambe le batterie. Fornita di tecnologia al litio polimero (Li-Po), la batteria ha un tempo di ricarica massimo di 2 ore.

    Il lavoro viene svolto in piena sicurezza grazie alla modalità stand-by.

    Per lavori specifici, FELCO propone due teste di taglio intercambiabili sulla FELCO 801: la testa di taglio speciale 800M, concepita per il taglio degli zoccoli di pecore e capre, e la testa di taglio fine 800F per il taglio di piccoli diametri di massimo 20 mm.

    Un attrezzo che rispetta la natura. Grazie alla testa di taglio in acciaio temprato di qualità superiore, il taglio è netto e preciso fino a 30 mm. In questo modo si favorisce la cicatrizzazione del taglio da potatura e una migliore produttività delle piante. La forma, la regolazione fine della testa di taglio e la potenza dell'attrezzo consentono di tagliare efficacemente i rami senza rovinarli.

    Il sistema di regolazione di precisione della distanza tra la lama e il battente assicura un taglio pulito e preciso per l'intera giornata.

    Manutenzione molto semplice. La manutenzione della testa di taglio viene effettuata in modo facile e senza smontare, grazie soprattutto al bullone di ingrassaggio che consente di lubrificare la lama e la contro-lama. L'alluminio stampato conferisce al corpo dell'attrezzo rigidità e durata fuori dal comune.


    FELCO 801 funziona come un prolungamento naturale della mano consentendo così all'operatore di ritrovare le sensazioni tipiche del taglio manuale e di beneficiare, nel contempo, dei vantaggi della cesoia elettrica portatile.

  • FELCO 820
    FELCO 820: una soluzione completa su misura

    Studiata per lavori di arboricoltura e di silvicoltura, determinati lavori di viticoltura, in parchi e giardini, per paesaggisti, la nuovissima cesoia elettro-portatile FELCO, FELCO 820, è stata progettata nel cuore della Watch Valley, la "valle degli orologi". Ecco i dettagli di questo strumento polivalente.


    L'ultima nata della marca FELCO è una cesoia elettro-portatile chiamata FELCO 820. Interamente progettata,concepita e prodotta in Svizzera, a Neuchâtel, nel cuore dell'industria dell'orologeria, reca con orgoglio il logo "Swiss made".

    Le specifiche tecniche alla base della sua concezione sono semplici: fornire ai clienti dell'azienda svizzera una cesoia elettrica potente, rapida, affidabile, facile da maneggiare e polivalente. La polivalenza rende la FELCO 820 ideale in diversi campi d’utilizzo: dall'arboricoltura alla silvicoltura, passando per parchi e giardini, al paesaggismo e anche per la viticoltura, FELCO 820 dimostrerà di essere lo strumento perfetto per tutti i tipi di taglio.


    Le caratteristiche di FELCO 820

    Con un diametro di taglio che si estende da 1 a 45 mm, la FELCO 820 offre una potenza ineguagliabile sul mercato.

    Assicura un taglio netto e preciso, indipendentemente dalla modalità di apertura. Favorendo la cicatrizzazione rapida del legno, la FELCO 820 preserva la salute del vegetale. Inoltre, la testa di taglio tirante è particolarmente apprezzata in caso di lavori in altezza: il legno non viene respinto al momento del taglio. La rapidità di apertura e chiusura consente di guadagnare tempo prezioso durante il taglio.

    La modalità progressiva consente un controllo delicato del movimento della lama in funzione della pressione esercitata sul grilletto, sia durante l'apertura che durante la chiusura. Inoltre risulta comoda da maneggiare fra i rami.

    La straordinaria innovazione apportata dalla FELCO 820 è la doppia pressione del grilletto per attivare la semi-apertura. In termini pratici si tratta di un notevole risparmio di tempo nei tagli piccoli e medi. Una nuova azione sul grilletto consente di ripassare al diametro superiore. Grazie a questo sistema ingegnoso, non saranno più necessari i passaggi tra cesoia elettrica e sega!

    Grazie alla modalità di stand-by, l’utilizzo dello strumento e degli accessori personalizzati (scala, imbracatura, ecc.) potrà essere effettuata nella massima sicurezza.

    Leggera e sottile, l’imbracatura dello zaino offre un comfort ottimale e un'autonomia perfetta. Permette di utilizzare l’attrezzo con una o due batterie indipendentemente dal rispettivo livello di carica: l'utente porterà soltanto il necessario a seconda delle proprie esigenze. Lo zaino si regola in un batter d'occhio, favorendo inoltre il cambio rapido da un utente all’altro. Indossato, garantisce la piena libertà di movimento. L’imbracatura (con batterie proprie) è interamente compatibile con la FELCO 800 e la 810.

    Il cordone ultra-flessibile scivola in uno dei passanti posizionati su ciascuna spalla ed evita di impigliarsi nei rami. La sua lunghezza è ideale per consentire di lavorare sia con la mano destra che con la mano sinistra. Indipendentemente dall'operatore, che sia destro o mancino, o dall'esigenza di cambiare mano durante il taglio, della FELCO 820 garantisce la massima polivalenza in tutte le circostanze.

    Le batterie, ultraleggere e sottili garantiscono l'autonomia di una giornata di taglio. Si ricaricano in 2 ore. Un sistema ingegnoso di tipo Kers (utilizzato in Formula 1) recupera l'energia prodotta al momento dell'arresto della lama, prolungando in tal modo l'autonomia della FELCO 820 di oltre il 10%. Attraverso la porta USB è possibile caricare, ad esempio, un telefono cellulare o un lettore MP3.
    L'alluminio stampato conferisce al corpo dello strumento rigidità e durata fuori dal comune. Inoltre, un sistema elaborato garantisce l'impermeabilità alle polveri e altri residui di tagli.

    A tutto cio si aggiunge una manutenzione semplice e rapida, uno schermo integrato nel comando remoto, per visualizzare numerose informazioni utili (autonomia residua, numero di tagli, assistenza diagnostica, ecc.), un bullone oliatore che lubrifica e riduce l’usura e respinge l’acqua, una valigetta a comparti contenente gli accessori necessari per la manutenzione regolare dello strumento… Senza dubbio, l'ultima nata dell'azienda di Geneveys-sur-Coffrane è molto più di una cesoia elettrica: è realmente una soluzione completa e su misura!

  • FELCO 220
    FELCO 220: potenza e precisione di taglio senza pari!

    FELCO lancia un nuovo modello di potatrice a due mani demoltiplicata con testa di taglio di tipo “bypass”: FELCO 220. Leggera e potente, taglia con precisione diametri fino a 40 mm. La testa di tagli di tipo “bypass” consente un taglio netto e preciso grazie al sistema di demoltiplicazione che semplifica l’azione.

    FELCO 220 è la nuova potatrice a due mani concepita dagli ingegneri del marchio di Geneveys-sur-Coffrane. Completa la gamma costituita da FELCO 230 e FELCO 231. Demoltiplicata, leggera e potente come i primi due modelli della serie, FELCO 220 si distingue per la sottigliezza della testa di taglio.

    Il taglio netto e preciso di FELCO 220 favorisce la cicatrizzazione del taglio limitando notevolmente i rischi di infezione.

    Dotata di lama e di contro lama robuste in acciaio temprato e di un ingegnoso sistema di demoltiplicazione, FELCO 220 consente di tagliare tronchi con diametro di 40 mm. Questo sistema offre fino al 65% di forza in più e limita anche l’uso della sega.

    FELCO 220 è l’utensile ideale per lavori intensivi di taglio in arboricoltura e in parchi e giardini. Lunga 80 cm e con 1,3 kg di peso, FELCO 220 risulta leggera e maneggiabile anche fra i rami più alti. Degli ammortizzatori morbidi e una buona ripartizione del peso dell’attrezzo attribuiscono una straordinaria comodità d’uso. Un rivestimento antisdrucciolevole ricopre le impugnature tubolari in lega di allumino perfezionando l’ergonomia dell’attrezzato.

    Concepiti e fabbricati con i migliori materiali e nel rispetto di rigorose procedure di fabbricazione, gli attrezzi FELCO durano molto a lungo. FELCO 220 dispone di una serie di pezzi di ricambio completa.

  • Nouvelle éditio
    Nuova edizione della rivista FELCO PASSION

    Scoprite la nuova rivista FELCO PASSION online o scaricatene la versione.pdf
    Buona lettura!

  • FELCO 19 sprayi
    Nuova bottiglia per la forbice da potatore polverizzante FELCO 19

    La forbice da potatore polverizzante FELCO 19 viene ora fornita con una bottiglia in materiale sintetico riciclabile, leggero e resistente. Manutenzione facilitata.

  • News from FELCO
    FELCO è felice di presentarvi il FELCO 820, una soluzione completa per il taglio!

    Venite a scoprire la versatilità delle nostre nuove cesoie elettriche portatili, interamente concepite e prodotte in Svizzera.

  • News from FELCO
    Per i lavori nelle vigne...

    Il FELCO 820 è perfetto per il ringiovanimento del cordone o il taglio dei rami da frutto.

  • News from FELCO
    Un utensile ideale per la silvicultura

    Il FELCO 820 è perfetto per la selezione delle essenze e per l'eliminazione dei rami dovuti alla crescita degli alberi.

  • News from FELCO
    I giardinieri paesaggisti apprezzeranno il FELCO 820.

    Ameranno soprattutto la cicatrizzazione ottimale del taglio da potatura, grazie alla qualità del taglio del FELCO 820. Garantisce salute e longevità alle piante cresciute.

  • News from FELCO
    Massima sicurezza per le collettività locali

    La possibilità di portarlo vicino al corpo offre una maggiore sicurezza e inoltre l'uso della sega viene diminuito grazie alla potenza dell'utensile.

  • News from FELCO
    Un utensile adatto ai lavori di arboricoltura.

    Con la sua modalità in semi-apertura, il taglio è rapido e preciso. La possibilità di portarlo vicino al corpo lo rende ideale per i lavori negli alberi.

  • News from FELCO
    FELCO reinventa le forbice elettriche portatili.

    Con FELCO 820, potenza, rapidità, ergonomia, efficienza e affidabilità saranno presenti all'appuntamento. Senza dimenticare l'eccezionale versatilità di questo utensile made in Svizzera.

  • News from FELCO
    Ben presto la nuovissima innovazione FELCO...

    Gli ingegneri FELCO sono felici di annunciare il prossimo arrivo del loro nuovo nato ... ancora pochi giorni di attesa!

  • FELCO, the worl
    FELCO alla conquista dei social network!

    L'inizio del nuovo anno porta con se' molti buoni propositi e il marchio svizzero è arrivato nei social network: Facebook, LinkedIn, FlickR, YouTube… Per FELCO, il 2012 sarà l'anno della comunicazione con gli utilizzatori dei suoi attrezzi… con voi!
    Nel 2012, FELCO lancia il collegamento "digitale" con i suoi utilizzatori finali attraverso i social network. Facebook e LinkedIn consentiranno al marchio di counicare con voi direttaemtne oltre a favorire la messaggistica istantanea tra gli stessi utenti. I siti forniranno tutti gli aggiornamenti del marchio, gli scambi di suggerimenti tra esperti del settore, oltre alla condivisione di esperienze e molto altro...
    Su FlickR e YouTube verranno diffuse le immagini e i video dei prodotti in uso.
    Per l'impresa svizzera di Geneveys-sur-Coffrane, il contatto diretto con gli utilizzatori è di fondamentale importanza. Già da molto tempo, vengono richiesti dei feedback. I team della sede centrale viaggiano regolarmente all'estero per incontrare gli utilizzatori finali, sempre alla ricerca di migliorie da apportare alle cesoie svizzere.
    L'arrivo dei siti dei social network rappresenta offre una nuova opportunità, semplice e diretta, di comunicazione per l'azienda. Gli strumenti digitali sono facilmente accessibili e pronti all'uso… per FELCO, ma soprattutto per voi.
    Una migliore comprensione del vostro metodo di lavoro ci aiuterà a sviluppare nuovi strumenti FELCO ancora più adatti alle vostre esigenze.

  • Cam-assisted lo
    Il FELCO 231 si è aggiudicato un test comparativo

    La rivista tedesca ETM TESTMAGAZIN ha pubblicato un test comparativo di sfrondatori nella sua edizione 10/2011: Il FELCO 231 ha ricevuto il voto "molto buono" per le sue prestazioni, la sua qualità di taglio e la sua piacevole maneggevolezza.

  • FELCO 2 test wi
    Una trasmissione della Televisione Svizzera per i consomatori: la prova del FELCO 2

    La trasmissione "Kassensturz" della Televisione Svizzera ha effetuato un test comparativo di forbici: il FELCO 2 comprato da più di 15 milioni di utilizzatori, ha ricevuto la menzione "molto buono".

  • Nouvelle éditio
    Nuova edizione della rivista FELCO PASSION

    Scoprite la nuova rivista FELCO PASSION online o scaricatene la versione.pdf
    Buona lettura!

  • New FELCO corpo
    Nuova identità visiva FELCO

    FELCO mette in linea da oggi 5 settembre 2011, una nuova versione del suo sito internet in 14 lingue. Un nuovo processo è stato impostato per aumentare la velocità della navigazione, renderla più ergonomica e coerente con gli altri supporti di comunicazione della marca FELCO.

  • Renewable elect
    Elettricità verde per le cesoie

    FELCO può garantire sin da ora degli utensili rispettosi dell'ambiente, grazie alle misure prese in partnership con i fornitori di energia e agli sforzi economici realizzati internamente.

    FELCO persegue nel suo impegno a favore di una produzione ecologica. A partire dall’1 giugno, l'azienda paga il 2% in più di elettricità, ma si assicura che questa provenga da fonti di energia rinnovabili.

    Questa corrente verde viene prodotta in Svizzera, di cui una parte nei cantoni di Neuchâtel e di Friburgo. Una prossimità geografica che ha tutta la sua importanza. In effetti, più è breve la distanza tra il produttore e il consumatore, più sono limitate le perdite di elettricità sulle linee ad alta tensione.

    L'elettricità verde scelta da FELCO proviene per la quasi totalità dall'energia idraulica, accompagnata da un piccolo raggio di sole. Un cocktail che potrà evolversi in futuro, se ad esempio l'energia solare si sviluppa maggiormente. L'aumento del prezzo della corrente elettrica verde serve proprio a sviluppare le fonti di energia rinnovabili, per aumentare la loro proporzione rispetto alle energie fossili e al nucleare.

    «Il Gruppo E certifica che questa energia non è prodotta dal pompaggio-turbinaggio dell'acqua», sottolinea Christophe Nicolet, direttore industriale di FELCO. Infatti, far risalire l'acqua in un lago di sbarramento per turbinarla nuovamente viene fatto per mezzo di elettricità prodotta in parte da fonti di energia non rinnovabili. Tra cui il nucleare.

    Nel concreto, FELCO consuma 1,7 GWH all'anno, l'equivalente del consumo di 340 nuclei familiari. L'utilizzo di elettricità verde permetterà di diminuire le emissioni di CO2 in maniera significativa, passando da 890 a 20 tonnellate di CO2 . «In paesi maturi come la Svizzera, la Germania e la Francia, il consumatore è sensibile a questo tipo di argomenti», reputa Christophe Nicolet.

    Una produzione ecologica

    Da qualche anno, FELCO è attenta al risparmio dell'acqua, dell'elettricità e del gas utilizzati nella fabbricazione degli utensili. «Dal 2005 abbiamo potuto diminuire di un terzo il consumo di gas, con il solo cambio delle attrezzature», spiega Pierre-Olivier Matile, responsabile della sicurezza e dell'ambiente. E tutto ciò, nonostante ci sia un eccesso di superficie e di volume dell'edificio da riscaldare, in seguito all'ampliamento della fabbrica. Una delle economie maggiori è stata realizzata cambiando la caldaia.

    D'altra parte, il riscaldamento è assicurato in gran parte dal doppio uso del liquido di raffreddamento. Questo liquido serve innanzitutto a raffreddare le macchine per la rettifica e di molatura. In seguito passa in una pompa di calore, che assicura da sola il riscaldamento durante la stagione.

    Un altro punto chiave è il sistema ad aria compressa utilizzato da alcune macchine-utensili. La sua revisione completa e una produzione meglio adattata ai bisogni hanno permesso la forte diminuzione del consumo di elettricità.

    Ma è l'acqua a detenere il trofeo delle economie più spettacolari. Il cambiamento dell'installazione termica, effettuato l'anno scorso, ha fatto passare il consumo per i trattamenti termici da 20 m3 a un solo m3 alla settimana. In precedenza, l'acqua di raffreddamento era costituita dall'acqua corrente della rete idrica. Oramai, essa circola in un circuito chiuso. Un sistema di raffreddamento libero, che utilizza l'aria esterna, permette di assicurare il raffreddamento dell'acqua, in combinazione con un refrigeratore, cosa che limita il consumo di energia di notte e durante tutto il periodo invernale.

    Infine, nel 2009 sono stati installati dei pannelli solari sul tetto dell'azienda, che permettono il riscaldamento dell'acqua sanitaria. Le finestre di una delle officine saranno sostituite quest'estate, cosa che permetterà di economizzare sul riscaldamento, grazie a un miglior isolamento dell'edificio. «Lo stato di Neuchâtel chiede alle imprese grosse consumatrici di realizzare il 17% di economie in 10 anni», spiega Christophe Nicolet. FELCO ha già superato questo obiettivo, risparmiando il 23% di energia dal 2000.

  • Hartmann Gander
    Hartmann Gander, 44 anni ascoltando le macchine FELCO

    Dopo una carriera di 44 anni presso l’officina meccanica di FELCO, Hartmann Gander va in pensione il 1° gennaio 2011. Lui ci racconta la leggenda tecnologica della società di Geneveys-sur-Coffrane. Ritratto di un giovane pensionato.

    Nel 1966, quando Hartmann Gander è entrato alla FELCO, la società aveva una cinquantina di persone e produceva circa 4.000 cesoie alla settimana. Oggi ha tre volte di più dipendenti, e produce 5.000 pezzi al giorno. In più di quarant’anni, la piccola fabbrica di forbici divenne nota in tutto il mondo e le tecniche di produzione sono notevolmente cambiate.

    Testimone – ed attore – in questa rivoluzione tecnologica, Hartmann parla in modo benevolo e divertito sulle sue prime ore in Geneveys-sur-Coffrane. “Sono arrivato dal mio distretto dei Grigioni il 9 maggio 1966, alla vigilia dei miei 20 anni, lui ricorda. Félix Flisch era un cugino di mio padre e lui mi aveva convinto di entrare alla sua società dopo aver compiuto il mio apprendistato come meccanico attrezzista in Coira.”

    A quel tempo, l’officina aveva solo un trapano vecchio, una fresatrice e due tori piccole. I meccanici dovevano fare i pezzi uno per uno. “Gli attrezzi erano pochissimi, ma dobbiamo usare ciò che si poteva usare; E’ stato sicuramente il modo migliore per comprendere le esigenze e le difficoltà di produzione”. Negli anni 70, la casa dei Flisch confinava con l’officina meccanica e il fondatore FELCO, Félix Flisch, lavorava lì ogni sera fino alle dieci. Sua moglie si prendeva cura della contabilità e degli stipendi quando gli ordini arrivati dall’estero sono aumentati.

    Rapidamente, Hartmann Gander fu nominato capo dell’officina meccanica FELCO. Al fine di completare la sua formazione, ha frequentato un master in meccanica con corsi serali a Berna. Durante i quattro anni lui ha fatto 120 km di andata e ritorno per 3-4 volte alla settimana. Ma ha ancora trovato il tempo per sposarsi ed avere una famiglia!

    L’arrivo dell’automazione

    Quando la macchina automatica BDM installata nel 1967 non era più completamente soddisfacente, il direttore tecnico in quel momento ha deciso di progettare la sua macchina di trasferimento. E’ cominciata ad operare nel 1970 per le maniglie di FELCO 4, ed avrebbe essere prodotta fino al 2002. Poco dopo, Hartmann ed i suoi colleghi hanno messo in operazione la seconda macchina di trasferimento, progettata per la lavorazione delle maniglie di FELCO 2. “Permettono la lavorazione di un pezzo in dieci secondi”. Si tratta, ovviamente, di una maggiore produttività, ma anche di una maggiore precisione. La produzione si sta automatizzando progressivamente.

    Al fine di semplificare la costruzione di macchine di trasferimento e per limitarne il costo, i meccanici progettano e costruiscono la “unità FELCO”: una stazione di lavorazione standardizzata, adattabile per diverse esigenze, con o senza molte scatole di foratura o di spillatura. Questo standard è stato usato per molti anni, e molte unità sono ancora in funzione.

    Un uomo che ascolta le macchine

    La tecnologia sta migliorando costantemente al servizio della produzione. Negli anni ’80, ad esempio, l’arrivo del TiN (nitruro di titanio) poteva prolungare la vita degli strumenti utilizzati durante le lavorazioni e le operazioni di marcatura. Nel corso del tempo sono state costruite e messe in funzione delle lame di macinazione. Nel 1974, Hartmann metteva a posto un sistema affidabile di protezione per queste macchine un po’ capricciose. Durante la sua carriera, l’uomo ha ascoltato le macchine ed ha pensato duro al fine di trovare delle soluzioni. Affascinato dalla meccanica e pienamente consapevole della complessità del processo di lavorazione, lui è sempre stato in grado di adattare i procedimenti alle esigenze.

    Oggi, con la rivoluzione digitale che è in corso anche alla FELCO, l’apparecchiatura è controllata dal computer ed è spesso alimentata dai robot. Ma Hartmann appende i suoi strumenti e consegna il potere. Il 1° gennaio 2011 è andato in una meritata pensione. E di sicuro non conoscerà la noia. Tra le sue funzioni presso l’ufficio di urbanistica, I suoi sci, la bicicletta e il suo giardino, ha già programmato un viaggio in Norvegia per esplorare i fiordi e per godere il sole di mezzanotte.

  • Christophe Nico
    Christophe Nicolet si prepara a prendere il comando della FELCO

    Les Geneveys-sur-Coffrane (gennaio 2011) Christophe Nicolet è stato nominato direttore industriale (COO) della FELCO SA il 10 gennaio 2011. In questa posizione, si familiarizzerà con l’impresa di cui assumerà la direzione generale (CEO) a luglio dell’anno prossimo, sostituendo Laurent Perrin, attuale direttore generale e nipote di Félix Flisch, fondatore dell’impresa.

    Collocata nel Cantone di Neuchâtel, FELCO SA è un riferimento internazionale sul mercato degli attrezzi da potatura. Grazie agli impianti di alta gamma interamente concepiti e assemblati in Svizzera, l’impresa ha saputo imporsi a livello mondiale attraverso i suoi prodotti tanto robusti quanto innovativi destinati ai mercati professionali della potatura e del taglio industriale.

    Per la prima volta, in 66 anni di storia, la direzione generale sarà assunta da una persona esterna alla famiglia del fondatore. Christophe Nicolet avrà particolarmente l’incarico di seguire la strategia dell’impresa secondo lo spirito del suo fondatore, portando però una visione nuova sul suo sviluppo.

    Christophe Nicolet, 43 anni, ha avuto una formazione da meccanico poi da ingegnere presso la Scuola tecnica superiore di Losanna (ETS). Di seguito, ha completato il suo percorso formativo con un master nel campo della gestione d’impresa. Dopo aver occupato per dieci anni vari posti nell’industria, soprattutto per la società SOLO, come specialista di forni industriali, ha scelto il campo dell’orologeria dove ha lavorato 9 anni in Malesia e in Svizzera per il Gruppo SWATCH. Originario del cantone di Neuchâtel e residente a Neuveville, sulla riva del lago Bienne, è sposato ed ha due figli di 11 e 8 anni.

    Per Laurent Perrin, "Christophe Nicolet ha una buona conoscenza del processo industriale poiché ha avuto degli incarichi operativi e conosce i vincoli tecnici della fabbricazione. Inoltre ha una notevole esperienza nel campo del management ed ha frequentato varie culture straniere. In più conosce bene la cultura locale e condivide i valori della FELCO. "

    Dal canto suo, il futuro direttore generale ha una visione chiara dell’impresa: "FELCO realizza prodotti di fortissimo valore aggiunto tramite lo sviluppo di più mestieri. La stabilità dell’impresa e la sua strategia a lungo termine le consentono di occupare parti del mercato internazionale senza compromessi qualitativi.”

    Per ciò che riguarda Laurent Perrin, questo si prepara a tornare in Canada dove aveva cominciato la sua carriera con la Felco. In questo modo intende supportare il mercato nord-americano creando due nuove filiali per la distribuzione dei prodotti tecnici della FELCO per l’esercizio professionale dell’agricoltura e del giardinaggio negli Stati Uniti e in Canada. Inoltre, continuerà a dedicarsi allo sviluppo dell’insieme del gruppo FLISH Holding ricoprendo gli incarichi di amministratore e direttore in carica e di responsabile anche dello sviluppo strategico.

    Sulla FELCO:
    FELCO SA è stata creata nel 1945 da Félix Flisch a Geneveys-sur-Coffrane, nel cantone di Neuchâtel. Collocata nell’arco giurassico, al cuore dell’industria dell’orologeria, l’impresa è specializzata nella fabbricazione e commercializzazione degli attrezzi da taglio per i professionisti.

    FELCO ha 140 dipendenti e ha fatto registrare 41 milioni franchi svizzeri come fatturato nel periodo 2009/2010. Con 40 riferimenti di prodotti, l’impresa esporta in più di 100 paesi. Ha sei filiali di distribuzione in Svizzera, Francia, Germania, Belgio, Sud Africa e Australia.
    Ogni anno nel mondo sono venduti circa un milione di attrezzi da taglio FELCO, la metà dei quali solo in Europa e Svizzera.

    Per ulteriori informazioni:
    - Media (Stampa): Patricia Borloz: T +41 328 581 449
    - Altri domande: Per trovare il giusto interlocutore FELCO nel vostro paese: Contact us

  • Laurent Perrin
    Presso FELCO l'integrazione delle persone diversamente abili è una tradizione

    Presso FELCO l'integrazione delle persone diversamente abili è una tradizione. Il fondatore, Félix Flisch, aveva già assunto all'epoca una persona non vedente.
    Reportage diffuso dalla TSR il 14.12.2010



  • Portes ouvertes
    FELCO offre un nuovo stabilimento per il suo 65o anniversario!

    Geneveys-sur-Coffrane (ottobrer 2010)L'atmosfera è stata festosa il 22 e 23 ottobre a Geneveys-sur-Coffrane, in occasione dell'inaugurazione del nuovo stabilimento industriale della FELCO. Inaugurazione che ha coinciso con il sessantacinquesimo anniversario dell'azienda.

    Le porte della FELCO si sono spalancate il 22 e 23 ottobre 2010 per una doppia occasione: l'impresa ha festeggiato i suoi 65 anni e allo stesso tempo inaugurato il nuovo stabilimento industriale. 2500 metri quadri da condividere tra la filiale svizzera, la centrale di spedizione, il servizio post-vendita e l'ultima nata nel gruppo, la FELCO Motion, specializzata nel concepire soluzioni elettromeccaniche innovatrici.

    L'inaugurazione ufficiale si è svolta venerdì 22 ottobre. Essa ha riunito dirigenti politici, industriali e accademici giunti dai quattro angoli della Svizzera. Erano inoltre invitati i fornitori dell'azienda, i quali contribuiscono all'esigenza di qualità della FELCO.

    Durante il suo discorso, Laurent Perrin, direttore generale e nipote del fondatore, Felix Flisch, ha insistito sui principali e significativi momenti che hanno costellato la storia della FELCO: la creazione dell'azienda nel 1945, la prima espansione del sito nel 1965, il decesso di Félix Flish nel 2000 e nel 2005 l'innovazione tecnologica, di cui ha sempre dato prova la FELCO, è stata ricompensata con il Premio dell'impresa Svizzera. L'innovazione riceve onori anche nel 2010, con la creazione di FELCO Motion.

    La visita guidata nel nuovo stabilimento, completamente rinnovato, è stata l'occasione di ricordare l'interesse della FELCO per il rispetto dell'ambiente. Una grande attenzione è stata anche rivolta verso l'utilizzo di materiali riciclati e riciclabili e alla gestione dell'energia.

    L'atmosfera è stata altrettanto festiva il giorno successivo, nel corso della giornata “Porte aperte". Il grande pubblico ha potuto scoprire il mondo della FELCO. Visite alla fabbrica, manutenzione gratuita degli attrezzi, consigli di un esperto del giardinaggio, animazioni per i bambini... il leader mondiale delle cesoie ha fatto le cose in grande per accogliere le oltre 1200 persone presenti!

    I sorrisi e gli sguardi dei visitatori lo confermano: le cesoie con l’impugnatura rossa hanno davanti un futuro roseo!


  • New ultra-light
    FELCO SA: lancio di potatori ultraleggeri

    Geneveys-sur-Coffrane (Settembre 2010) - FELCO lancia due nuovi modelli di potatori destinati ai professionisti più esigenti. Gli ideatori di questi due attrezzi hanno ricercato prima di tutto una leggerezza senza eguali e una potenza massima di taglio, mantenendo il livello di qualità ed efficienza che fanno la reputazione di FELCO. Il leader mondiale degli attrezzi da potatura e taglio completa così la sua gamma per offrire una soluzione ideale per i lavori di potatura molto intensa, in particolare quella degli alberi fruttiferi.

    È sulla base delle reazioni dei suoi clienti professionali che FELCO ha deciso di completare la sua gamma già esistente di forbici a due mani. I due modelli sfruttano appieno le caratteristiche intrinseche di leggerezza e maneggevolezza, mostrando un'efficienza eccezionale. Anche in caso di utilizzo molto intenso, come nella potatura degli alberi fruttiferi, i due nuovi potatori riducono l'affaticamento muscolare degli utenti a livello della spalla e del braccio.

    Con una lunghezza di 80 cm ciascuno, i due nuovi potatori permettono di tagliare facilmente il legno e le piante fino a un diametro di 40 mm e sono ugualmente adatti per lavori forestali. Sono dotati di impugnature tubolari in lega di alluminio ad alta resistenza e di un sistema molto ingegnoso di demoltiplicazione che riduce sensibilmente lo sforzo di taglio. La forza esercitata dall'utente viene moltiplicata fino a 1.6 volte. La lama in acciaio temprato si innesta su di un battente in alluminio forgiato di alta qualità, offrendo così un taglio netto, preciso e levigato.

    I due modelli si distinguono per la geometria della loro testa di taglio. FELCO 230 è dotato di un battente piatto che facilita il taglio dei rami. FELCO 231 è equipaggiato di un battente curvo e di una lama incavata che sostengono il ramo vicino all'asse centrale della testa di taglio; non c'è quindi alcun effetto repellente, il che facilita il lavoro di taglio.

    I due nuovi modelli sono muniti di un finecorsa che impedisce lo schiacciamento delle dita. Le impugnature sono munite di una copertura antiscivolo. Come tutti gli attrezzi FELCO, i modelli FELCO 230 e FELCO 231 dispongono di set di ricambio completi.

    Per ulteriori informazioni:
    - Media (Stampa): Patricia Borloz: T +41 328 581 449
    - Altri domande: Per trovare il giusto interlocutore FELCO nel vostro paese: Contact us

  • Magazine FELCO
    Scoprite la rivista FELCO PASSION online o scaricatene la versione .pdf

    Siamo rappresentati in un centinaio di paesi e il nostro obiettivo è mostrare chi c'è dietro FELCO e chi opera all'interno del mondo FELCO. Buona lettura!

  • FELCO 611 & FEL
    FELCO SA: nuovi modelli di seghe

    Geneveys-sur-Coffrane (Febbraio 2010) - FELCO lancia due nuovi modelli di seghe destinate agli utenti più esigenti. Questi due attrezzi integrano diversi miglioramenti tecnici rispondendo così alle esigenze espresse dai clienti. Il leader mondiale degli attrezzi da taglio e potatura professionali detta, in tal modo, un nuovo standard in materia di qualità di taglio, durata e comfort di lavoro.

    Le nuove seghe dispongono entrambe di lame a taglio tirante di diversa lunghezza: 33 cm per il modello FELCO 611, 24 cm per il FELCO 621. È la principale differenza tra le due seghe. Rispetto ai modelli precedenti, i miglioramenti apportati ai due attrezzi sono i seguenti:

    - le punte dei denti sono state sottoposte a trattamento termico tramite impulsi al fine di aumentare la resistenza e la durata della lama;
    - la geometria dei denti è stata migliorata per favorire la massima evacuazione della segatura durante il taglio;
    - la forma della lama stessa è stata ridisegnata per aumentare il comfort di utilizzo e per ridurre le vibrazioni.

    Del resto, le due seghe riprendono i concetti che erano stati testati con i modelli precedenti FELCO 610 e FELCO 620. La lama è in acciaio cromato di alta qualità resistente alla corrosione; presenta una forma conica per evitare qualsiasi inciampo durante l'operazione di segatura. Il manico ergonomico e antiderapante consente un'ottima presa.

    Le due seghe vengono presentate in un astuccio dotato di un passante per cintura staccabile per adattarsi alle esigenze degli utenti destrimani e mancini. Come per tutti gli attrezzi FELCO, tutti i pezzi, ad eccezione dei manici, sono sostituibili con pezzi di ricambio affinché l'attrezzo possa conservare le prestazioni dei primi giorni.

    Per ulteriori informazioni:
    - Media (Stampa): Patricia Borloz: T +41 328 581 449
    - Altri domande: Per trovare il giusto interlocutore FELCO nel vostro paese: Contact us

  • As well as the
    FELCO SA: accordo di co-branding con VICTORINOX AG

    FELCO SA: accordo di co-branding con VICTORINOX AG

    Les Geneveys-sur-Coffrane (CH) - Le aziende FELCO SA e VICTORINOX AG hanno siglato un accordo di co-branding: da giugno 2009, l'azienda di Les Geneveys-sur-Coffrane garantirà il marketing e la commercializzazione dei coltelli da innesto prodotti dall'azienda del cantone di Schwytz. In tal modo, FELCO SA, lo specialista degli attrezzi da taglio e potatura, mette le sue relazioni commerciali con i professionisti dell'orticoltura e dell'arboricoltura di tutto il mondo al servizio del celebre produttore di coltelli svizzeri.

    L'accordo siglato tra FELCO SA e VICTORINOX AG prevede che da giugno 2009 verrà proposta sul mercato una serie di 8 diversi tipi di coltelli da potatura e da innesto con i loghi dei due marchi. Grazie alle sue filiali e ai suoi rivenditori specializzati presenti in più di 130 paesi, FELCO SA garantirà le attività di promozione e vendita di questa nuova gamma in tutto il mondo, ad eccezione del mercato svizzero, tedesco e giapponese dove VICTORINOX AG vanta già una rete di vendita specializzata. I principali canali di distribuzione saranno la viticoltura, l'arboricoltura, l'orticoltura nonché la manutenzione di parchi e giardini.

    Per Stéphane Poggi, direttore commerciale e marketing di FELCO SA, questo accordo permette all'azienda del cantone di Neuchâtel di ampliare ulteriormente la sua gamma di attrezzi destinati ai professionisti dell'orticoltura e dell'arboricoltura. "Certo, si tratta di un mercato di nicchia molto specializzato, che tuttavia genera una domanda annuale importante, poiché ingloba non solo tutte le attività di innesto di vivaisti, viticoltori e orticoltori, ma anche quelle di quei fiorai che amano avere a disposizione coltelli molto affilati per preparare i loro bouquet o le loro creazioni. Con questi attrezzi ci avviciniamo ulteriormente ai nostri utenti finali proponendo loro una gamma più ampia con una garanzia di qualità e servizio equivalente a tutti gli altri attrezzi che produciamo".

    La serie FELCO-VICTORINOX comprende otto tipi di attrezzi, di cui tre si dividono in due modelli diversi, ossia con fodere standard in lega o in ottone massiccio. Si tratta di un coltello leggero (due modelli), di un coltello per gli innesti delle rose (due modelli) con lama dritta e scortecciatore, di un coltello per gli innesti degli alberi da frutta con lama curva e scortecciatore, di un coltello multiuso (due modelli), di un coltello per innesti multiuso con uno scortecciatore in ottone massiccio, di un coltello per lavori di potatura con una lama leggermente curva per innestare alberi di grandi dimensioni e di un coltello per lavori di potatura intensiva con impugnatura in legno massiccio, ideale per la spollonatura.


    VICTORINOX AG:

    Fondata nel 1884, l'azienda VICTORINOX AG è uno dei fiori all'occhiello dell'industria svizzera. Nel 2008 ha realizzato un giro di affari di 485 milioni di franchi e dà lavoro a circa 1.700 collaboratrici e collaboratori nelle sue sedi di Ibach (sede principale, nel cantone di Schwytz), Porrentruy (fabbrica di orologi), Delémont (coltelleria Wenger) nonché nelle sue succursali di vendita. L'azienda produce circa 26 milioni di coltelli e altri attrezzi tascabili all'anno, divisi in 900 modelli diversi. Essa ha acquisito fama mondiale alla fine della Seconda guerra mondiale con il suo celebre "Swiss army knife".


    Per ulteriori informazioni, si prega di contattare:

    Stéphane Poggi, Direttore vendite e marketing
    T +41 328 581 466
    spoggi@felco.com
    www.felco.com

  • Pruning shears
    FELCO: ricerca delle prestazioni ambientali

    Geneveys-sur-Coffrane – L'utilizzo ottimale delle risorse e dei materiali è al centro della strategia aziendale di FELCO. Per lo specialista degli attrezzi da taglio e da potatura, la costante ricerca delle migliori prestazioni ambientali è prima di tutto un'esigenza economica: gestire bene i consumi di energia e materiali significa essere più efficienti e quindi più redditizi. Negli ultimi anni, dunque, si è cercato di ridurre il consumo di acqua, elettricità e gas naturale.

    Acqua:
    L'acqua è un elemento fondamentale per FELCO, in particolare nelle operazioni di trattamento termico e di molatura. Una decina di anni fa il consumo medio era di 24 litri per attrezzo finito. Grazie a importanti misure intraprese a livello produttivo, tale consumo si è ridotto a 2.4 litri per attrezzo finito, ossia a un decimo del consumo precedente. Parte di tale risultato è stato reso possibile dall'impiego di una macchina ingegnosa che utilizza gli scarti contenuti nell'acqua proveniente dalle molatrici come filtro di ritrattamento. Le macchine precedenti, che utilizzavano tecniche di filtraggio per sedimentazione, necessitavano di volumi di acqua ben più importanti.

    Gas naturale:
    L'acquisto di una nuova caldaia, inoltre, ha consentito a FELCO di ridurre drasticamente il suo consumo di gas naturale. Per di più, il calore sprigionato durante le operazioni di molatura viene reinserito nel sistema di riscaldamento grazie a una pompa di calore. In tal modo, tra il 2003 e il 2008, il consumo nonché le emissioni di CO2 nell'atmosfera si sono dimezzate.

    Elettricità:
    Tali sforzi hanno dato i loro frutti anche nel consumo di elettricità. Grazie a migliori regolazioni delle macchine e ottimizzazioni nell'organizzazione dei processi produttivi, il consumo di elettricità è stato ridotto di oltre il 10% tra il 2007 e il 2008.

    Acque di scarico:
    Le acque di scarico non vengono più gettate nel sistema fognario, ma vengono eliminate da una ditta specializzata. Inoltre, la loro quantità è in diminuzione. Nuovi processi di lavorazione consentono di effettuare più operazioni su una sola macchina, limitando il tal modo il consumo di prodotti chimici e scarti.

    Altro:
    Sforzi meno spettacolari, ma altrettanto importanti per l'ambiente, vengono poi fatti quotidianamente a tutti i livelli aziendali. Carta, cartone, legno, plastica, acciaio, alluminio e rifiuti organici vengono sistematicamente smistati e riciclati in modo intelligente.

  • Our magazine ab
    Rivista FELCO PASSION 2009

    Nuova filiale in Africa, lancio dell'Essentiel in Australia, reportage in Messico: l'indice dell'ultimo numero della rivista "FELCO Passion" è estremamente eclettico e non manca di parlare delle persone che stanno dietro al nome FELCO. Ci troverete anche la ricetta originale del guacamole!

  • Award for FELCO
    "Osec Export Award": un'altra onorificenza per FELCO

    "Osec Export Award": Geneveys-sur-Coffrane – FELCO si è aggiudicata il secondo premio negli "Osec Export Awards 2009", concorso organizzato ogni anno dall'Ufficio svizzero per l'espansione commerciale. Il premio è stato consegnato a Zurigo all'inizio di aprile in occasione del Forum svizzero per il commercio estero, alla presenza del capo del Dipartimento federale dell'economia pubblica, Doris Leuthard, e dei principali dirigenti dell'economia svizzera di esportazione, tra cui l'amministratore delegato di Nestlé Paul Bulcke.

    Gli "Osec Export Awards", che vengono organizzati ogni anno, sono assegnati ad aziende svizzere che sono riuscite a posizionarsi in modo esemplare nei mercati internazionali. Le decisioni vengono prese da una giuria formata da cinque professionisti. I principali criteri di attribuzione del premio sono la qualità dell'approccio al mercato, la difficoltà oggettiva del mercato target e la continuità dell'espansione.

    FELCO è stata premiata per il suo approccio esemplare al mercato brasiliano. La giuria ha particolarmente apprezzato il suo approccio di marketing e i risultati ottenuti in un mercato molto dinamico e notoriamente difficile. FELCO si è aggiudicata il secondo premio tra i tre finalisti del 2009; il primo premio è andato alla società K-Team (Yverdon) per il suo originalissimo progetto di jockey-robot destinato alle corse di dromedari nei paesi del Vicino Oriente. Il terzo premio è stato assegnato a Lista, un'azienda che produce mobili per ufficio e sistemi di classificazione industriale.

    La giuria era composta da cinque personalità del mondo accademico, degli affari e dei media:

    - Pascal Ihle, redattore capo aggiunto di Handelszeitung;
    - Peter E. Naegeli, direttore/presidente del Consiglio di amministrazione di Abegglen Management Partners AG;
    - Martin Naville, CEO della Swiss-American Chamber of Commerce;
    - Hubertus Schmid, presidente della CCIS, la Camera di commercio e industria svizzera;
    - Thierry Volery, direttore di KMU-HSG (Istituto svizzero per le PMI) e professore presso l'Université de Saint-Gall.
    Per ulteriori informazioni, si prega di contattare

    Stéphane Poggi, Sales and Marketing Director
    T: +41 328 581 466 o e-mail: spoggi@felco.com

  • www.felco.com h
    Messa in linea di un sito web rivoluzionario

    Messa in linea di un sito web rivoluzionario

    Les Geneveys-sur-Coffrane (CH) – Lunedì 27 ottobre 2008 FELCO SA, azienda specializzata nella produzione di attrezzi da taglio e potatura, ha messo in linea un sito web rivoluzionario. Basato sui software sviluppati dalla ditta californiana Interwoven, il nuovo sito permette a FELCO SA di supportare direttamente dalla Svizzera le attività di promozione delle vendite di tutti i rivenditori mondiali dell'azienda e di garantire un nuovo servizio post-vendita.

    Con quattro filiali estere (in Germania, Belgio, Francia e Australia) e una presenza attiva in più di 120 paesi, la rete di vendita FELCO SA ha esigenze molto specifiche in materia di promozione: le informazioni, sia sottoforma di immagini sia di testi, devono essere disponibili rapidamente in tutto il mondo, essere facilmente adattabili ai diversi supporti (inserti pubblicitari, manifesti, diffusione elettronica, ecc.) e in più lingue (le 13 lingue utilizzate alla FELCO). In passato i rivenditori ricevevano regolarmente dei CD-ROM contenenti i documenti e le immagini necessarie alle loro attività. In tal modo, tuttavia, era molto difficile garantire in tutto il mondo l’aggiornamento e il rispetto delle norme riguardanti la presentazione del marchio FELCO.

    Il nuovo sito messo in linea da FELCO risolve con estrema efficacia tutti questi problemi. Il sistema è stato implementato dalla ditta londinese TBSCG. Il web server è collegato direttamente al gestore del contenuto multimediale, il che permette di avere un’unica banca di immagini sia per la pubblicazione su carta che per la diffusione sul web. Tutte le immagini pubblicate sul sito provengono dal gestore dei contenuti multimediali senza che sia necessario adattarle o convertirle per il web: queste funzioni vengono svolte automaticamente. Il nuovo sito è ospitato, lato server, da TBSCG, con linee Internet ad altissima velocità, mentre le applicazioni di gestione dei contenuti sono installate presso FELCO SA. Questa soluzione permette di garantire ottime prestazioni sia al momento della pubblicazione dei contenuti sia durante la navigazione del sito tramite web.

    Oltre a queste funzionalità straordinarie, il nuovo sito permette agli utenti di scegliere un attrezzo FELCO in base alla categoria, al mestiere o sfogliando il catalogo completo. Il sito elenca anche tutti i pezzi di ricambio, gli accessori e gli articoli promozionali e, grazie a dei videoclip, mostra come effettuare la manutenzione dei diversi attrezzi.

    Secondo TBSCG, FELCO SA è in tal modo all’avanguardia nella gestione dei propri contenuti multimediali. L’idea di gestire una sola immagine di riferimento e di dare la possibilità di ordinare sul web diversi formati per la pubblicazione su carta o la diffusione sul web è unica sul mercato. FELCO la usa già da tempo: per la pubblicazione su carta l’azienda ha implementato questa funzionalità tre anni fa.


    Riquadro
    TBSCG - The Banyan Solutions Consulting Group
    TBSCG, che ha sede a Londra, vanta una decina di collaboratori supportati da una ventina di consulenti esterni. L’azienda tratta i seguenti software della ditta californiana Interwoven:
    - Interwoven LiveSite: software di presentazione di siti web che permette ai gestori del contenuto di creare semplicemente un web server efficiente, multilingue ed estremamente configurabile.
    - Interwoven TeamSite & SitePublisher: software di gestione di contenuto e siti web che permette di creare e pubblicare contenuti e siti multilingue e di “inviarli” a LiveSite. Il software vanta uno strumento “drag’n’drop” che permette agli utenti di gestire in modo facile, intuitivo e grafico le pagine web.
    - Interwoven MediaBin: software di gestione del contenuto multimediale.

    Oltre a FELCO SA, TBSCG sostiene le attività web di aziende quali Shell (UK, NL), Unite (UK), Belgacom (BE) e Bucks CC (UK).


    Indirizzo del nuovo sito web: www.felco.com

    Per ulteriori informazioni, si prega di contattare

    Stéphane Poggi, Sales and Marketing Director
    Tel.: + 41 328 581 466 o e-mail: spoggi@felco.com

    Catherine Schmid, Marketing Asset Manager
    Tel.: + 41 328 581 461 o e-mail: cschmid@felco.com

  • Swiss Design No
    FELCO a Guangzhou - Swiss Design Now continua....

    La cerimonia di apertura ha avuto luogo lo scorso 29 ottobre presso Guangzhou, in presenza del nostro Consigliere federale Micheline Calmy-rey.

    L'esposizione Swiss Design Now, creata da Pierre Keller della Scuola delle Arti di Losanna, è stata allestita a Shangai (2005) e a Pechino (settembre 2006). Avremo il piacere di scoprirla in Svizzera alla fine dell'anno prossimo.

  • FELCO Germany b
    Creazione di FELCO Germania

    Dopo il Belgio, la Francia e l'Australia, FELCO viene di aprire
    la sua quarta filiale in Germania il primo gennaio 2007. Benvenito !

    FELCO Deutschland GmbH
    Postfach 13 52
    Ludwigsburger Str. 71
    D-71688 Freiberg/Nekar
    Phone : 071 41 685 75 75
    Fax : 071 41 685 75 85
    E-mail : info@felco.eu

  • FELCO Prize
    FELCO ha festeggiato i suoi sessant’anni con il vento in poppa

    Per l’azienda FELCO – leader mondiale nelle forbici e uno dei fiori all’occhiello dell’industria di Neuchâtel – il 2005 sarà ricordato come un anno molto significativo: i suoi sessant’anni di vita, il premio come migliore azienda dell’anno della Svizzera romanda, la costruzione di un nuovo edificio di 2'500 m2 (CHF 7,5 milioni d’investimento) e due nuovi modelli professionali, oltre ad altri sviluppi.

    Nuova gamma di utensili professionali

    I frutti più visibili di questi sessant’anni di eccellenza al servizio del taglio sono le nuove serie FELCO 200 e 210. Queste forbici a due mani uniscono un know-how unico e una padronanza dell’alta tecnologia che non teme confronti.
    Un’intercambiabilità totale distingue questi prodotti d’alta gamma: tre lunghezze di tubi a scelta in due diversi materiali (fibra di carbonio, ultraleggera o alluminio, più economico), due teste di taglio (dritta o inclinata). Da notare che la versione in alluminio sarà disponibile solo a partire dalla prossima stagione 2006-2007.
    Più maneggevoli e ergonomici che mai grazie ad un rivestimento antiscivolo delle impugnature, i modelli 200 e 210 si distinguono sopratutto per una leggerezza senza precedenti. “Ridurre il peso dei nostri prodotti è sempre stata una delle nostre principali ambizioni”, spiega Stéphane Poggi, direttore Commercial & Marketing di FELCO.

    “Bisognava realizzare l’impossibile: creare un collegamento carbonio-alluminio efficace e resistente, cosa che nessuno era mai riuscito a fare…”
    Alcuni mesi fa, gli ingegneri del gruppo di Neuchâtel sono riusciti a vincere questa sfida. La loro invenzione, protetta da un brevetto, diminuisce del 39% il peso di una forbice a due mani di 60 cm rispetto ad un modello equivalente della gamma attuale. “I nostri clienti professionali saranno entusiasti di questo miglioramento decisivo per il loro comfort”, sottolinea Stéphane Poggi. La direzione di FELCO è particolarmente fiera di questo progresso che si traduce, per di più, in un collegamento carbonio-alluminio di eccezionale resistenza.
    Interrogato sui punti di forza di questo prodotto modulabile, un arboricoltore dichiara: “Poter sostituire la testa dritta con una testa inclinata mi fa risparmiare tanta fatica. E poter modificare in pochi secondi la lunghezza del tubo mi permette di essere attrezzato per tutte le situazioni. Con la fibra di carbonio non sembra avere in mano un utensile, ma una piuma!”
    Gli utilizzatori in cerca di materiali leggeri opteranno per la gamma Expert con tubi in fibra di carbonio o in alluminio. Quelli che desiderano semplicemente delle forbici di provata affidabilità e con le medesime funzioni, ma più economiche, rimarranno fedeli agli utensili attuali.

    Un’impresa dinamica in piena espansione

    L'anno scorso, FELCO ha deciso di aumentare la propria flessibilità e le proprie capacità di produzione. A questo scopo, l’azienda famigliare ha investito CHF 7,5 milioni di fondi propri per dotarsi di un edificio conforme alla propria strategia di sviluppo. “Intendiamo cogliere le opportunità che offrono i mercati asiatici nonché altre regioni a forte potenziale di sviluppo”, precisa Laurent Perrin, direttore generale di FELCO. Questo rappresentante della terza generazione porta avanti lo spirito del creatore del marchio, suo nonno Félix Flisch, puntando su una politica di qualità senza compromessi e di innovazione continua.
    All’inaugurazione del 2 settembre 2005 è stato presentato il nuovo capannone dotato di una tecnologia di punta. Questi impianti degni di una fabbrica di orologi hanno colpito i 1200 visitatori che hanno invaso i locali di FELCO in occasione della giornata delle porte aperte di inizio mese.
    Oggi, FELCO dà lavoro a 155 collaboratori e realizza un fatturato di CHF 38 milioni, prevalentemente nell’esportazione. Dal mese di agosto 2005, l’area di FELCO ospita un’officina protetta. Ci lavorano quindici portatori di handicap seguiti da due maestri socio-professionali.
    Inoltre l’azienda possiede tre filiali di distribuzione (Francia, Belgio e Australia), nonché una fabbrica di fucinatura a stampo a Cornol presso Porrentruy.
    Nel giugno scorso, FELCO ha riunito i suoi collaboratori per la sua riunione commerciale annuale. In quell’occasione, la direzione e gli azionisti dell’impresa hanno celebrato degnamente la riuscita esemplare di questa impresa famigliare i cui prodotti innovativi e di eccezionale qualità hanno fatto il giro del mondo e soddisfanno ogni giorno milioni di utilizzatori.

  • FELCO Open day
    Porte aperte sabato 3 settembre 2005 dalle 8.00 alle 12.30

    FELCO SA ha il piacere di accogliervi preso
    Geneveys-sur Coffrane
    sabato 3 settembre 2005
    porte aperte dalle 8.00 alle 12.30.

    Ristorazione sul posto.

  • Picking and tri
    Nuovi FELCO: Anche le piante sono riconoscenti…

    Nuovi FELCO: Anche le piante sono riconoscenti… Ogni volta che il leader mondiale degli utensili da taglio lancia un nuovo prodotto, chiunque abbia a che fare direttamente o indirettamente con gambi o tralci da recidere trattiene il fiato. Non solo i professionisti ma anche coloro che usano questi utensili per hobby hanno scoperto ormai da anni i vantaggi di FELCO. Perfino le piante, oseremo dire, che sicuramente ne apprezzano i tagli sicuri, netti e precisi.
    Le attese non saranno deluse e saranno ancora di più coloro che si avvarranno dello sviluppo della gamma proposta dall’azienda svizzera, che ha scelto di ampliarla per soddisfare un pubblico più vasto. La qualità leggendaria di questo marchio, che esporta in quasi cento paesi, è ormai alla portata di tutte le tasche.

    Gli alberi, gli arbusti e le piante sono sensibili alla qualità delle cure dedicate loro e il ricorso a utensili efficaci che non li danneggia rientra tra le loro esigenze legittime. Essi esprimono la loro riconoscenza attraverso il lato profumato e colorato dei loro fiori e quello sano e succulento dei loro frutti.

    I due nuovi utensili lanciati da FELCO portano il numero di matricola FELCO 300 e FELCO 310. Si distinguono per la forma della testa di taglio, curvata in modo classico nel primo e appuntita nel secondo, per i casi in cui l'accesso ai gambi da tagliare sia più difficoltoso. Quale prendere in considerazione per la vendemmia? Ebbene, l’esperienza insegna che si tratta di una scelta molto personale.

    Per il resto hanno un’aria familiare che non inganna e numerosi aspetti in comune. Leggeri e maneggevoli, sono muniti di lame in acciaio inox: una novità assoluta per FELCO, che farà felici tutti i giardinieri. Sono dotati di molle soffici che facilitano l’operazione richiedendo meno sforzo. Comodissimo è inoltre il nottolino di cui sono muniti per l’apertura e la chiusura che ne consente l’utilizzo con una sola mano. Le impugnature sono ovviamente ergonomiche.

    Va precisato però che si tratta di utensili destinati al taglio di piccoli gambi e alla raccolta di fiori e frutti. Nessuna possibilità di confusione tra gli scaffali dei negozi che li distribuiranno, grazie alla differenziazione chiara delle diverse linee di prodotti adottata dal produttore, attraverso un’opportuna segnaletica e un codice a colore specifico.

    Per una maggiore competitività, l’azienda di Neuchâtel ne ha affidato la produzione a un partner, realizzata sotto il suo controllo e secondo i suoi standard elevati. Questi due utensili, progettati e sviluppati in Svizzera, si inseriscono perfettamente nel ventaglio di produzione della casa FELCO, rispondendo alle esigenze che ne hanno valso la fama mondiale: taglio sempre netto e preciso, comodità di utilizzo, sicurezza d’uso sia per lavoro che per hobby, affidabilità e durevolezza del prodotto.

    Per ulteriori informazioni:
    - Media (Stampa): Stéphane Poggi: T +41 328 581 468
    - Altri domande: Per trovare il giusto interlocutore FELCO nel vostro paese: Contact Us

Eventi

Eventi FELCO HQ